Stampa

Caotika rompe il boma durante un''abbattuta involontaria accaduta ieri alle 12 UTC a 510 Nm da St.Lucia. Vento rafficato oltre 27kn, mare formato ed un errata conduzione di manovra hanno determinato il danneggiamento del boma e della randa, con conseguente inutilizzo per il proseguo della regata. L''equipaggio non ha riportato danni e Caotika sta proseguendo verso Rodney Bay navigando con oltre 7Kn di poppa piena con le vele di prua wing-and-wing. "Non ci ritiriamo e continuamo a regatare per un posto sul podio", ha detto al telefono satellitare Filippo Baccalaro, armatore di Caotika e promotore del progetto Caotika ARC 2010.

Lega Italiana Lotta ai Tumori.