COMUNICATO  STAMPA

 

 

 

Comunicato stampa Lilt regionale su oggi evento ‘Nastro Rosa 2015’ a Guardiagrele

 

 

 

“Un successo straordinario, la risposta della popolazione guardiese all’evento Lilt regionale è stata emozionante ed eccezionale: in poche ore abbiamo esaurito tutte le duecento ‘Sise delle Monache’, il dolce tradizionale di Guardiagrele, offerte da due artigiani pasticceri di Guardiagrele, Palmerio e Lullo, per raccogliere fondi che saranno destinati alla Campagna del ‘Nastro Rosa 2015’ per la prevenzione del tumore al seno. Per tutta la mattinata, presso il nostro gazebo, posizionato in piazza Santa Maria Maggiore, i nostri volontari hanno offerto i dolci, confezionati per l’occasione con il classico fiocco rosa della campagna, e distribuito le nostre brochure fornendo utili informazioni per partecipare allo screening di ottobre, alla presenza anche dei medici della Lilt di Chieti, ricordando a tutti che oggi prevenire l’insorgenza e l’incidenza dei tumori è possibile, ed è possibile anche guarire se la battaglia parte alle prime avvisaglie”. Lo ha detto il professor Marco Lombardo, Presidente della Lilt – Lega Italiana Lotta ai Tumori – Sezione Abruzzo, commentando l’evento Lilt – Nastro Rosa 2015, promosso oggi a Guardiagrele, alla presenza del chirurgo della mammella Rossella Giovannelli, ideatrice e promotrice dell’iniziativa specifica, del sindaco Simone Del Pozzo, degli assessori del Comune di Guardiagrele Inka Zulli e Marilena Primavera, del capogruppo consiliare Ambra Dell’Arciprete, oltre della vicepresidente della Lilt-Pescara Milena Grosoli e del membro del Direttivo Paolo Lucente, e del Direttivo della Lilt di Chieti.

 

“L’iniziativa – ha spiegato il professor Lombardo – fa capo alla Lilt regionale e vede la collaborazione delle Sezioni di Pescara e di Chieti. Il mese di ottobre è quello annualmente dedicato al ‘Nastro Rosa’, ossia il mese in cui in tutta Italia si eseguono visite gratuite per la prevenzione del tumore della mammella, che è un tumore strano perché gli screening nazionali coprono tutte le donne della fascia di età compresa tra i 50 e i 69 anni, ma oggi noi stiamo assistendo a un deciso incremento doppio di tale patologia nelle donne più giovani, di età compresa tra i 25 e i 49 anni che sono le meno protette, e allora la Lilt rivolge la propria attenzione in modo particolare a queste donne, facendo loro le visite gratuite. Lo scorso anno a Pescara abbiamo garantito lo screening a 400 donne, quest’anno vogliamo raddoppiare i nostri numeri”. “Nello specifico – ha spiegato la dottoressa Giovannelli, di origini guardiesi, promotrice della giornata – abbiamo deciso di abbinare il tema della prevenzione della salute con un simbolo di Guardiagrele, ossia il nostro dolce tipico, le ‘Sise delle Monache’ che abbiamo offerto ai cittadini con il classico fiocco rosa della Lilt. Due storici artigiani pasticceri del posto, Lullo e Palmerio, hanno messo a disposizione della Lilt regionale duecento ‘Sise delle monache’ già confezionate e il ricavato della vendita sarà devoluto per finanziare le visite e i controlli gratuiti già partiti”. “La risposta del territorio è andata ogni oltre più rosea aspettativa – ha aggiunto il professor Lombardo -: in poche ore abbiamo venduto tutte le ‘Sise delle Monache’, centinaia di donne si sono avvicinate al nostro gazebo per partecipare alla gara di solidarietà, per iscriversi alla Lilt e per assumere informazioni utili per partecipare ai controlli. Tante anche quelle che hanno prenotato la propria visita, peraltro approfittando dell’opportunità di scegliere fra Chieti-Ortona e Pescara, a seconda delle proprie esigenze, e ricordiamo che mentre le prenotazioni si raccoglieranno fino al 31 ottobre, le visite andranno avanti anche fino a dicembre, ovvero fino all’esaurimento della nostra lista d’attesa”.

 

 

Pescara, 25 ottobre 2015